L’origine delle merci tra strategia e tutele

/ / Articoli Newsletters, Professione e normativa

di Daniele Spagnol

Il nuovo sistema di certificazione elettronica dei prodotti biologici all’importazione è entrato in vigore lo scorso 19 Aprile. Questo sistema pioneristico contribuirà a migliorare le disposizioni in materia di sicurezza alimentare e ridurre potenziali frodi. Così, l’Unione Europea è diventata leader mondiale nella traccibilità e nella raccolta di dati affidabili sul commercio di questi prodotti.

Oltre ad essere un sistema più sicuro, offre dati statistici ben più completi sui prodotti biologici d’importazione. Sia il cartaceo che l’e-certificazione potranno entrambi essere utilizzati durante un periodo di transizione di 6 mesi, però dal 19 ottobre 2017 le importazioni biologiche saranno coperte solo dalla certificazione elettronica.

Il commissario europeo per l’Agricoltura e lo svulippo rurale, Phil Hogan, ha dichiarato: “Il nostro impegno per la misura di certificazioni rigorose e di ispezione è una componente importante delle norme di sicurezza alimentare dell’Ue. Questi standard elevati hanno permesso di prendere la direzione migliore nel mondo, ma dobbiamo sempre cercare di trovare nuovi e migliori modi di farlo ancora meglio. Queste nuove regole miglioreranno la tracciabilità dei prodotti biologici, che è un importante mercato in crescita.”

Con questo nuovo sistema è necessario inserire i certificati d’importazione nel sistema europeo di controllo degli scambi denominato TRACES, ovvero il sistema elettronico in vigore che segue i movimenti dei prodotti alimentari nell’Unione. Accessibile 24/24 e 7/7, questo sistema facilita il commercio, permettendo ai partner commerciali e alle autorità competenti di ottenere facilmente informazioni sui movimenti delle spedizioni e accelerare le procedure amministrative ed autorizzative.

Il regolamento di esecuzione (UE) 2016/1842 della Commissione è stato pubblicato il 14 ottobre 2016 che modifica il regolamento CE n. 1235/2008 per quando riguarda il certificato elettronico di controllo per i prodotti biologici importati e di alcuni altri elementi del Regolamento (CE) n. 889/2008 per quanto riguarda i requisiti per i prodotti conservati o trasformati biologici e la trasmissione dei dati.

Per maggiori dettagli consultare il seguente sito http://www.ccpb.it/blog/2016/11/08/traces-nuovi-certificati-elettronici-biologico/