Nuova casa per gli Spedizionieri Doganali liguri

/ / Articoli Newsletters, Eventi

di Redazione

L’inaugurazione della nuova sede del CTSD ligure.

Cambia indirizzo il Consiglio Territoriale degli Spedizionieri Doganali della Liguria.

L’ente, che ad oggi comprende 256 iscritti attivi presso le Dogane di Imperia, Savona, Genova e La Spezia, ha infatti inaugurato lo scorso 29 settembre la sua nuova sede nel quartiere genovese di Sampierdarena con un evento a cui hanno partecipato una cinquantina persone, tra membri dell’Ordine locale, del Consiglio nazionale e rappresentanti di diverse autorità.

La nuova ‘casa’ del CTSD della Liguria, situata precisamente in Piazza Nicolò Montano 3 all’interno 15, prende il posto della precedente, in via al Molo Cagni. Il cambiamento – ha spiegato nell’occasione il presidente Vincenzo Rovigi salutando i colleghi intervenuti alla cerimonia – ha portato con sé alcuni vantaggi: un canone di locazione ridotto (il Consiglio Territoriale, essendo un ente pubblico non economico, non sfugge infatti alla regola della spending review) a fronte ampi spazi per ospitare seminari e corsi di aggiornamento professionale e una maggior comodità di parcheggio nelle vicinanze.

Rovigi, già Presidente del Consiglio Compartimentale di Genova dal 1993 al 2000, ha ricordato agli operatori presenti alla cerimonia le novità introdotte dal decreto legge n.138/2011 che ha interessato le professioni regolamentate, come appunto quella dello spedizioniere doganale: dal tetto di 18 mesi della durata del tirocinio, all’obbligo per gli operatori di stipulare un’assicurazione per danni derivanti al cliente dall’esercizio dell’attività professionali, dall’istituzione dei consigli di disciplina territoriali all’obbligo alla formazione continua, che per quanto riguarda la categoria era però già stata predisposta dalle norme deontologiche emanate dal Consiglio Nazionale nel 2003.

Tra i presenti alla inaugurazione della sede del CTSD della Liguria si segnalano il Direttore Interregionale dell’Agenzia delle Dogane Franco Letrari, l’Ammiraglio Giovanni Pettorino, Direttore Marittimo della Liguria, il presidente di ANASPED (Federazione Nazionale Spedizionieri Doganali) e di CONFIAD (Confederation Internationale Des Agents en Douane) Dr. Massimo De Gregorio, e, per il Consiglio nazionale degli Spedizionieri Doganali, il Vice Presidente Dr.Enrico Perticone, il Segretario Nevio Bole (anche segretario di ANASPED), i Consiglieri Paolo Pasqui, Claudio Toccafondi, Manlio Marino), Letizia Verdi, Francesco Trabucco, Martin Covi (presidenti Ctsd Torino, Milano. Bolzano), Lorenzo Marcgisio – Presidente della neo costituita Associazione Doganalisti del Piemonte e Vale d’Aosta.

Tra le Autorità si segnala: Dr. Lorenzo Mansio (Dirigente Uffcio Polizia di Frontiera Genova), Vice Questore Guglielmo Santimone (Polizia di Frontiera Genova), Vice Questore Stefania Esposito (dirigente Uff. Aeroporto della Polizia di Frontiera Genova), T. Col. Mario Leone Piccinni (Comando Provinciale G.d.F.), Cap.Antonio Villano (Comando Provinciale Carabinieri),Dr. Michele Antonacci – Dr.ssa Paola Malaspina – Dr.ssa Tiziana D’Amico (Ufficio delle Dogana di Genova 1 e 2), Dr. Ezio De Vecchis (Ufficio delle Dogana di Savona), Roberto Cavicchini (servizio Fitosanitario Regionale), Dr. Luciano Boselli (dirigente Adsp Genova-Savona), Dr. Alberto Banchero (presidente Assagenti), Dr.Giampaolo Botta (direttore generale Spediporto), Avv. Alessandro Barca